martedì 25 febbraio 2014

FELICITA' E' "FATTO IN CASA".

La buona alimentazione è un argomento che mi preme molto.
Ci tengo ad offrire ai miei familiari cibi sani e genuini , e quasi tutto quello che mangiamo è preparato da me.
I preparati industriali sono assolutamente banditi in casa "domani è domenica!" 
Perché  "avvelenarci " con cibi pieni di additivi e di conservanti?

La vita frenetica ci porta a prediligere i cibi già pronti per velocizzare i tempi di preparazione del pranzo o della cena, 
quando, invece, si potrebbe  preparare un  piatto di pasta con aglio, peperoncino, un buon olio extra vergine di oliva e una ricca "nevicata" di Parmigiano Reggiano.
Un piatto veloce ma  più sano di un sugo di pomodoro già pronto. ^___-
Non vi pare?





e poi ,quanto è bello mescolare,
 impastare,
 vedere gli impasti lievitati gonfiarsi  



e sentire la casa inondata dal profumo appetitoso di soffritto di cipolla, aglio 
o  dolce di vaniglia e burro?


Non sempre i miei sforzi vengono ripagati dagli apprezzamenti dei miei familiari...
quanta delusione (..e anche quanto nervoso!!!) quando alla mattina , per colazione,  i miei bambini rifiutano la torta allo yogurt per una merendina industriale!!! 
( ma perché? ....perché?!...ma che ci mettono dentro per renderle così "desiderabili"?).

Ma io non mollo, insisto, confidando nel fatto che quando saranno più grandicelli apprezzeranno maggiormente i miei sforzi!! (speriamo!!!)



Nel frattempo , cerco di coinvolgerli nella preparazione dei pasti. 
Amano aiutarmi a preparare i dolci.




e nelle  pigre domeniche d'inverno capita anche di fare la pasta all'uovo.






Non è sempre facile: 
spesso finisce tutto in litigi per la contesa dello sbattitore, 
o per un uovo in più da rompere nella ciotola.
Oppure in pasticci tipo un pacco intero di farina rovesciato a terra o un uovo rotto sul piano della cucina.




Fortunatamente,  capitano anche quelle giornate in cui mentre  si prepara  un dolce 
si chiacchiera serenamente e ci si perde in discorsi così piacevoli
 che solo la fantasia  e l'innocenza di un bambino possono creare.






**all pics by me**

Amo cucinare, ma soprattutto, 
amo mangiare bene 
e spero di riuscire a trasmettere ai miei figli 
l'amore per il  cibo buono.


Girando per  PINTEREST ho trovato questa frase

My Pinterest profile

credo che molto presto la stamperò e l'appenderò nella nostra cucina
^___^

Un abbraccio

Erica


mercoledì 8 gennaio 2014

LE NOSTRE FESTE!

Ben ritrovati amici!!!!
Felice 2014!
Mi auguro abbiate trascorso un Natale gioioso e carico di amore.

Le nostre feste sono trascorse serenamente e troppo velocemente purtroppo.



I giorni precedenti il Natale, come da tradizione, 
preparando biscotti da regalare, 

"biscottiamo"



I nostri biscotti pronti per essere regalati 


organizzando i mercatini delle scuole dei miei bambini
 e poi le recite natalizie, così semplici , ma così emozionanti che una lacrimuccia è scappata sempre.


E' arrivata Santa Lucia!!!!

Tanti sono stati i pranzi e cene che abbiamo organizzato o ai quali abbiamo partecipato,
 e vi confesso che negli ultimi giorni di festeggiamenti non ne potevo proprio più di cibo,
mangiavo per inerzia!!!

Aspettiamo amici a cena!

Dolcetti!
(tanto per cambiare!!! ^___^)

Per queste vacanze Natalizie avevo in mente alcune cosine da sbrigare,
 niente di pretenzioso, 
ma cose banali tipo pulire  il frigo (!!), riordinare alcune stanze caotiche di casa, fare shopping e invece, niente di tutto ciò!


Oltre a mangiare e  a far festa con amici,  abbiamo dormito.... quanto abbiamo dormito!!!
A volte 10-11 ore di fila:
 sveglia alle 11.00, 
colazione, 
qualche gioco, 
qualche calzino da lavare,
 e poi , se Maritino non era impegnato con il lavoro, pranzo verso le 14.30/15.00.
Solo dopo pranzo i bimbi ed io ci vestivamo e cominciavamo a pensare al da farsi per il pomeriggio/sera.
Avevamo bisogno di queste giornate pigre, senza corse, senza orologio da guardare!! 

Pomeriggi pigri al calduccio della nostra "casa dolce casa"





Il Natale è trascorso sereno a casa nostra  con i nostri familiari.


La tavola di Natale

Un Natale speciale quest'anno perché tra di noi c'era un nuovo membro in famiglia:
 il mio adorato nipotino, il bimbo di 3 mesi della mia sorellina.
Che dire di lui? Ne sono innamorata!
Tenerlo tra le braccia mi fa rivivere le emozioni provate con i miei due bambini ,e tanto è l'amore che provo per lui che è come se fosse il mio terzo figlio. ^__^.

candele, tante candele!!!

Nel 2013 abbiamo ricevuto questo stupendo Dono di Dio.
 Per me c' è stato qualche scossone che poi si è risolto positivamente (per fortuna!!!!!!!!).
 Nel complesso è stato un anno positivo in cui sento di aver raggiunto quella serenità che da un paio di anni cercavo, con tutta me stessa, di riconquistare.
Sono pronta per questo nuovo anno, mi sento carica!

Verona, la mia  bella città 

** Pics by me **


(Hey, tu, 2014, fa il bravo, capito!?)


Un abbraccio

Erica



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...