mercoledì 8 febbraio 2012

C'ERA UNA VOLTA UNA CREDENZA RUSTICA (BEFORE AND AFTER)

E ce l'ho anch'io il mio "before and after". ^_____^
In questo periodo stiamo rivoluzionando la cucina. E' arredata con uno stile fortemente country che mi piace molto, ma con alcuni elementi in stile rustico (credenza, tavolo e sedia) che che a causa del loro colore scuro ,dopo 7 anni mi hanno stancato.
Ho cominciato con il cambiare il colore della credenza.
Eccola qui, già smontata delle ante perchè presa dalla frenesia mi sono dimenticata di fotografarla prima dei lavori

PRIMA

DURANTE

e ta-daaaaaaaaa

DOPO


DETTAGLI......

Il piatto Villeroy & Boch che vedete qui sotto, l'ho acquistato.....uhmmm......trovato....... in un CASSONETTO per la raccolta differenziata del vetro in una viuzza del paese di Lana in Alto Adige.
 Recuperato furtivamente assieme ad un vaso di vetro e ad un porta cenere durane una tranquilla passeggiata serale nel corso delle scorse vacanze estive.
Pensate, gettato nel cassonetto perchè sbeccato nel retro!!!
 (cosa sono arrivata a fare!!! e tutto questo perchè "frequento" certi loschi blogs!!) ^___^



un barattolo in alluminio per il caffè appartenuto alla mia nonnna



sempre della nonna questo vasetto di porcellana , anche lui sbeccato, ma vabbè ci stava bene nella vetrinetta, vero?


il servizio di porcellana per i giorni di festa, regalo di nozze di una mia cara zia .
Tre scodelle imitazione Green Gate, pagate 2 eur cad e la scodella bianca che la mia nonna usava per la colazione.







ed ecco la credenza  e un irriconoscible frigo SMEG ricoperto dai lavoretti del mio Quattrenne.


Che ne dite? sono stata brava? io sono soddisfatta, la cucina ne ha guadagno in luce e "freschezza".
Ho trasformato anche il tavolo, che mi mostrerò molto presto. Mi manca da cambiare il colore delle pareti e poi "giocare" con nuovi accessori per dare l'ultimo  tocco "country chic" che caratterizza l'arredamento di casa.


Mentre scrivevo questo post pensavo che se non fosse stato per “blogland” forse non avrei mai trovato l’ispirazione e di conseguenza il coraggio di lanciarmi in questa trasformazione. Non sono alle prime armi con carta vetrata e pennelli, ma non avevo mai rischiato con un mobile nuovo e di un certo valore.
Non avrei mai rovistato in un cassonetto della raccolta differenziata per recuperare oggetti che altri hanno buttato e a cui, invece, ho saputo ridare nuova vita.
Per ultimo, ma per questo non meno importante, non avrei mai conosciuto “due Tarle con i tacchi a spillo” :  "zia" (adesso mi ammazza!) Dani e Francesca (ma dove sei finita?) che hanno tifato per me dandomi  l’input per iniziare e  mi hanno "istruita" con indicazioni dettagliatissime per gli steps da seguire. Avrei iniziato con il piede sbagliato e, molto probabilmente , ora starei piangendo  una credenza rovinata! Grazie Tarlette !

Erica


con questo post partecipo  al "White magic friday linky party"

19 commenti:

  1. Si può dire solo...Brava!!!mi piace! e belli gli accessori di "gran valore" ehehehhh hai fatto tutto tu? che meraviglia...io devo delegare per non impazzire...L.

    RispondiElimina
  2. bravissima.......la credenza è stupenda con tutto quello che ci hai messo......uno spettacolo. vorrei lanciarmi anche io, ho in mente grandi spostamenti. Pensa che da ragazza mi è sempre piaciuto lo stile county, infatti quando sono andata a vivere da sola ho comperato un armadio rustico di legno verniciato di bianco e tavolo con sedie anche molto rustiche.
    Tre anni fa io e mio marito abbiamo ristrutturato completamente casa con uno stile moderno e minimale.....è bella, ma mi è sempre mancato quel calore che deve avere una casa e ora sto rivoluzionando tutto.
    Se decido di lanciarmi con la pittura ti chiedo sicuramente consiglio, non vorrei fare disastri.
    un bacione
    sabina

    RispondiElimina
  3. Brava...ha cambiato totalmente aspetto...
    Incredibile come possano migliorare i mobili con poco!!
    Sicuramente avrai una luce diversa..non mi scandalizzo
    Nel sentirti parlare quando dici che hai preso quel piatto
    Meraviglioso gettato nel cassonetto,mi scandalizza più
    Chi abbia commesso un azione simile..hihihi:)
    Bellissimo,ma come si fa a buttar via una cosa così..Bha!
    Buona giornata
    Un abbraccio,Gilda

    RispondiElimina
  4. Brava...ha cambiato totalmente aspetto...
    Incredibile come possano migliorare i mobili con poco!!
    Sicuramente avrai una luce diversa..non mi scandalizzo
    Nel sentirti parlare quando dici che hai preso quel piatto
    Meraviglioso gettato nel cassonetto,mi scandalizza più
    Chi abbia commesso un azione simile..hihihi:)
    Bellissimo,ma come si fa a buttar via una cosa così..Bha!
    Buona giornata
    Un abbraccio,Gilda

    RispondiElimina
  5. Brava...ha cambiato totalmente aspetto...
    Incredibile come possano migliorare i mobili con poco!!
    Sicuramente avrai una luce diversa..non mi scandalizzo
    Nel sentirti parlare quando dici che hai preso quel piatto
    Meraviglioso gettato nel cassonetto,mi scandalizza più
    Chi abbia commesso un azione simile..hihihi:)
    Bellissimo,ma come si fa a buttar via una cosa così..Bha!
    Buona giornata
    Un abbraccio,Gilda

    RispondiElimina
  6. Erica sei stata bravissima, la tua credenza ha letteralmente cambiato faccia!! In quanto al resto..solo delle pazze come noi potremmo farlo, ma come disse Seneca nel genio c'è sempre un po' di follia e noi siamo o non siamo dei geni???
    Un bacione
    paola

    RispondiElimina
  7. Ciao Erica, che piacere conoscerti e scoprire il tuo blog!Posso dire di essermi già innamorata delle tue piante? e posso dirti che non vedo l'ora che venga il tiepiduccio per poter piantare anche io un cavolo ornamentale? Un abbraccio grosso un pò gelato però...che due zebedei 'sta neve....
    :)
    Alessia

    RispondiElimina
  8. La tua credenza è bella all'esterno e all'interno con quelle meravigliose delizie!Purtroppo chi butta le cose non ha creatività.Per fortuna che tu li hai salvati!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  9. bellissimissimaaaa.la adoro come anche il suo contenuto! buttare un piatto così meraviglioso? ma chi può aver commesso un simile reato? peccato che io non trovi mai nulla del cenere!
    un bacio
    giovanna

    RispondiElimina
  10. No, non sei stata brava... sei stata bravissima!
    E' venuta benissimo e poi tu l'hai riempita di cose davvero carine, torno a dire che la tua casa deve essere veramente bella e accogliente...complimenti!

    RispondiElimina
  11. Ciao Erica,
    sei stata molto brava...se questo è il risultato per aver seguito certi loschi blog...ben venga!
    Un abbraccio,
    Barbara

    RispondiElimina
  12. vabbeh esageratamente bella questa trasformazione!!! giá mi ero innamorata del tavolo piú sopra ma questa credenza é da innamoramento istantaneo. Dirti che le hai REGALATO una nuova vita e che hai trasformato interamente la stanza é dire poco!
    Bravissima, per tutto, per il coraggio di lanciarti (anche grazie alla mititche tarluzze ^_^), per come l'hai trasformata in maniera egregia, e anche per la sobria eleganza dei tuoi ambienti. Quella credenza abbinata allo smeg é una delizia :) Punterei su molti altri tocchi azzurro tenue per dare ancora piú carattere alla stanza che giá di per se é stupenda.
    Quanto ai recuperi, hai fatto BENISSIMO!!!!

    Bravissimaaaaa

    bacio fede

    RispondiElimina
  13. Innanzitutto, ZIA lo dici a ttù sorete!!! ;)
    La prossima volta che chiedi lumi, per vendetta ti dò le istruzioni più sbagliate che riesco ad inventare ;))
    Comunque la credenza è venuta nù bbabbà, bravissimi!
    Sai cosa farei per far staccare un pò la parte interna della vetrina? Rivestirei l'interno con un tessuto o carta (anche da parati), su colorini tenui, verdino salvia chiarissimo, azzurro, un pò come le tue 3 ciotole. Per vedere l'effetto, potresti anche solo fissarle il rivestimento con delle puntine.
    Che te pare, nipote?
    ;)

    RispondiElimina
  14. PS: inutile dire che per il recupero da cassonetto, laurea ad honorem di monnezzara!

    RispondiElimina
  15. Ma che bel vedere, adoro i prima e dopo ben fatti! In quanto a raccattare nella monnezza..lo so, solo qualche anno fa anche per me era tabù (certo che buttare un Villeroy e Boch solo perchè sbeccato è da pazzi)
    un bacio!

    RispondiElimina
  16. ciao,arrivo dal linky party di cinzia corbetta, splendido lavoro ora è davvero bella!
    siamo tutte un po'..... io ho preso delle persiane dalla ristrutturazione di un appartamento di fronte a casa mia, tanto le buttavano e poi mi aspetta la struttura di una borsa carrello trovata vicino ai bidoni pronta per una nuova veste tipo my country nest...
    quanta gente butta un sacco di cose carine riutilizzabili!!!!
    isabella

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato un po' del tuo tempo ❤
Erica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...